Trasformazione di società di persone (SNC, SAS) in società di capitali (SRL, SPA)

growing plant, isolated on white

Trasformare una società permette alla stessa di mutare la sua veste giuridica conservando tutti i diritti e gli obblighi e proseguendo nell’attività senza interruzioni o particolari variazioni nei rapporti coi soggetti terzi.

La trasformazione di una società di persone in società di capitali ovvero da una società non soggetta ad IRES ad una, invece, assoggettata ad imposta sul reddito delle società deve essere valutata sempre nell’ottica della prospettiva di un risparmio in tasse grazie alla diversa posizione fiscale dei soci. [Per saperne di più…]

Differenze tra SRL e SRLS: vantaggi, svantaggi, tassazione, costi e procedure per la costituzione

SRL Semplificata o SRL Ordinaria

Tutti quelli che hanno intenzione di aprire una nuova impresa e hanno optato per una società di capitali si trovano di fronte al primo dilemma da affrontare sul tipo di società da costituire. Escludendo la SPA perchè richiede un progetto di un certo spessore, una gestione piuttosto complessa e un capitale sociale di almeno 50.000 euro, il dubbio resta tra la SRL Ordinaria (Società a responsabilità limitata) e la nuova SRLS (Società a responsabilità limitata semplificata).

Prima di andare nello specifico e vedere le differenze tra queste due forme societarie, è utile ricordare che la SRL semplificata è nata nel 2012 ed è, come la SRL ordinaria, una società di capitali, coi soci che non saranno mai responsabili, con il loro patrimonio personale, dei debiti della società ma solo per quanto conferito personalmente a capitale sociale. [Per saperne di più…]

Come prevenire ed evitare i controlli sui conti correnti e gli accertamenti fiscali

Accertamento fiscale

Uno dei più grossi spauracchi degli imprenditori italiani è, senza ombra di dubbio, la possibilità di ricevere un accertamento fiscale durante la loro vita imprenditoriale.

Tutti prima o poi riceveremo, o abbiamo già ricevuto, una visita da parte delle Fiamme Gialle o anche soltanto de dell’Agenzia delle Entrate, ma è abbastanza ovvio che lavorando fiscalmente in modo corretto e senza “dare troppo nell’occhio” la probabilità che questo accada è molto meno alta di chi effettua operazioni borderline, movimenta “troppo” il proprio conto in banca, emette e/o riceve fatture non proprio ortodosse.

Ci sono, comunque, molti accorgimenti che è possibile adottare per evitare un  controllo fiscale, il primo tra tutti, quello di pagare sempre le tasse evitando quindi di accendere campanelli d’allarme inutili, nella speranza che tutto vada liscio. [Per saperne di più…]

Lavorare senza partita IVA – Contratto di lavoro autonomo occasionale Inps (Libretto Famiglia e PrestO)

inps-nuovi-voucher

E’ possibile esercitare un’attività di lavoro autonomo senza aprire la partita Iva? La risposta è ovviamente SI ma entro certi limiti sfruttando le prestazioni di lavoro autonomo occasionali. Le prestazioni di lavoro occasionali rappresentano degli strumenti che possono utilizzarsi da tutti i soggetti che hanno la necessità di intraprendere attività lavorative sporadiche e saltuarie.

Si parla di attività minimali attraverso le quali un soggetto può guadagnare piccole somme di denaro senza avviare una vera e propria attività professionale e quindi senza aprire partita Iva. [Per saperne di più…]

10 soluzioni per pagare meno tasse sulle piccole-medie imprese che il commercialista ti ha tenuto nascoste

Pagare meno tasse

L’imposizione fiscale è uno dei più grossi problemi del nostro Stato. Sono tantissimi gli imprenditori che, spaventati dalle imposte sui redditi, si servono di stratagemmi illegali, società offshore o altri trucchetti border-line per poter risparmiare qualche Euro di tasse, mettendosi però in un posizione piuttosto scomoda nei confronti del Fisco.

Evadere le tasse è un reato, ma soprattutto non può essere una soluzione a lungo termine. E’ necessario conoscere le leggi, essere informato su tutte le opportunità che il nostro Stato offre e adattarle alla propria realtà imprenditoriale. [Per saperne di più…]

Chi deve fare l’ISEE? Come si compila la DSU, documenti necessari e vantaggi fiscali

Documenti necessari ISEE

L’I.S.E.E. è l’acronimo di Indicatore della Situazione Economica Equivalente che viene certificato attraverso un attestato per consentire ai contribuenti a basso reddito di poter accedere a prestazioni sociali e servizi di utilità pubblica a prezzi e condizioni agevolate.

E’ dunque da considerarsi uno strumento di Welfare che viene calcolato in modo analitico effettuando il rapporto tra l’indicatore della situazione economica I.S.E., ovvero la somma dei redditi, più il 20% del patrimonio immobiliare e mobiliare del nucleo familiare, e il parametro nella scala di equivalenza. [Per saperne di più…]

Come pagare meno tassa rifiuti. Come risparmiare ed avere sconti sulla TARI

Come pagare meno tassa rifiuti

La tassa rifiuti o TARI è un’imposta che fa sempre parlare molto di se. E’ giusto pagare questo salasso per smaltire la propria immondizia? E’ giusto che in moltoe città la raccolta differenziata sia un’abitudine mentre per altre sia soltanto un’ipotesi remota, se non addirittura un fastidio?

Ma soprattutto, visto le cifre che molti sono costretti a pagare per lo smaltimento dei rifiuti, viene spontaneo chiedersi se, e come, sia possibile risparmiare qualche euro sulla TARI.

Infatti, non tutti sanno che è possibile chiedere degli sconti che arrivano anche fino all’80% sulla TARI se ad esempio il servizio di raccolta rifiuti non funziona come dovrebbe oppure viene in qualche modo sospeso. [Per saperne di più…]

Cosa sono e come si ottengono i Voucher digitalizzazione per le piccole e medie imprese

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

Le imprese italiane, hanno un costante bisogno di rinnovarsi, investendo in informatica, digitalizzazione dei processi, formazione e acquisto di hardware, software e servizi di connettività a banda larga.

Chi resta indietro perde un treno importantissimo, il treno che potrebbe fare la differenza tra qualche anno quando tutti avranno investito in nuove tecnologie e informatizzazione e tu no! [Per saperne di più…]

Come pagare meno IRAP o addirittura non pagare questa odiosa imposta

irap

Dall’anno della sua introduzione, ovvero il 1997, l’IRAP è stata tra le tasse più odiate e criticate. Molte istanze sono state poste contro un’imposta che spesso colpisce anche le aziende che hanno il bilancio in perdita tanto da essere stata definita da qualcuno “una tassa sul non reddito delle attività produttive“, a causa del fatto che tale flagello per le imprese venga calcolata, non in base all’effettivo profitto, ma al fatturato al netto degli oneri finanziari, del costo del lavoro subordinato e del costo dei soggetti parasubordinati e occasionali. [Per saperne di più…]

Bonus fiscali e agevolazioni per le imprese della Legge di Bilancio 2018

Legge di Bilancio 2018

Come ogni anno la Legge di Bilancio stabilisce chi dovrà beneficiare di agevolazioni e benefit e chi invece dovrà fare dei sacrifici. Premettendo che il sacrificio è ormai comune, la legge appena emanata riconosce parecchi bonus e agevolazioni per le imprese: dai crediti di imposta per la formazione dei dipendenti, alla conferma del super e iper ammortamento, al differimento di imposte come l’IRI e la sospensione delle deleghe di pagamento fino a 30 gg. [Per saperne di più…]