Residenza fittizia all’estero per evadere il Fisco. Rischi e conseguenza penali

Trasferimento Residenza

Quante persone hanno pensato di trasferirsi all’estero per migliorare la propria condizione imprenditoriale, ad esempio, in uno Stato con una fiscalità più leggera rispetto a quella italiana e che dia maggiori possibilità alle imprese rispetto all’Italia?

Se hai pensato di trasferirti all’estero devi seguire alcune regole previste dalla normativa fiscale per evitare sanzioni amministrative che potrebbero anche diventare penali nei casi più estremi.

Se la tua intenzione è quella di trasferire, effettivamente, la residenza all’estero, vivendo la maggior parte del periodo di imposta nel nuovo Stato oltreconfine allora non dovresti avere problemi se imposterai correttamente tutta la documentazione e, soprattutto, fiscalmente non avrai alcuna contestazione. [Per saperne di più…]

Risparmiare sul Fisco: Bitcoin, cosa sono, dove si comprano e come vengono tassati.

Tassazione Bitcoin

Il bitcoin è una moneta digitale virtuale che può essere scambiata su internet creata nel 2009 da un inventore anonimo noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto che provvide a sviluppare autonomamente una sua idea che presentò su internet a fine 2008.

A differenza delle valute tradizionali il bitcoin non ha un ente centrale di controllo nè tantomeno meccanismi finanziari particolarmente sofisticati, infatti, il suo valore viene determinato da domanda e offerta, utilizzando un database distribuito in rete che tiene traccia delle transazioni sfruttando la crittografia per la gestione degli aspetti funzionali (attribuzione della proprietà dei bitcoin, generazione di nuova moneta, ecc.). [Per saperne di più…]

Pagare meno tasse: Come difendersi da spesometro e redditometro. Scadenze, proroghe e sanzioni

Spespmetro

Lo spesometro è uno strumento dell’Agenzia delle Entrate utilizzato dalla stessa dal 2010 per tenere sotto controllo, oltre che i conti correnti bancari e postali dei contribuenti, anche le loro spese, specie se di una certa importanza come abiti costosi, auto di lusso, yacht, immobili, ecc.

Lo spesometro pone l’obbligo per i contribuenti di comunicare all’erario tutte le operazioni giustificate da una fattura; rappresenta infatti una comunicazione che comprende tutti i dati delle fatture emesse e ricevute dai titolari di Partita Iva, lavoratori autonomi o imprese che dovranno segnalare all’Agenzia delle Entrate le operazioni con importi maggiori di: [Per saperne di più…]

Come avviare un’impresa a San Marino: vantaggi, tasse e agevolazioni

Repubblica di San Marino

Grazie alla convenzione contro le doppie imposizioni firmata tra l’Italia e la Repubblica di San Marino nel 2013 e l’ingresso nella “white list” fiscale italiana in tema di antiriciclaggio del 2015, è iniziata una nuova era per la Repubblica di San Marino, facendo diventare il piccolo Stato situato nel centro Italia,  una grandissima opportunità per commercianti, imprenditori, industriali e liberi professionisti.

Le nuove disposizioni consentiranno a chiunque, individuo o società di definire, senza rischi, la propria residenza nella piccola Repubblica mettendo a tacere eventuali controversie in caso di doppia imposizione. La riforma del 2013 ha esteso alle persone fisiche il sistema di tassazione relativo al criterio di residenza, assoggettando ad imposta sui redditi tutti i soggetti residenti indipendentemente da dove il reddito stesso venga prodotto. [Per saperne di più…]

La residenza a Monaco – Fiscalità e tassazione nel Principato

Trasferire Residenza a Montecarlo

Il Principato di Monaco con la sua località più prestigiosa e conosciuta Monte-Carlo, situato sulla riviera francese, oltre ad essere un posto da favola, rappresenta il paradiso fiscale più famoso al mondo, uno Stato indipendente, uno dei più piccoli d’Europa.

Per anni le entrate del Principato provenivano dal casinò e dal turismo, ma negli ultimi anno le cose sono cambiate e Monaco si è trasformato in un importante e significativo “centro di servizi” grazie al suo regime fiscale vantaggioso per imprese e persone fisiche. [Per saperne di più…]

Leasing Immobiliare o Mutuo: i vantaggi fiscali del Leasing Immobiliare

Leasing o Mutuo

Tra le nuove forme per l’acquisto di una casa o di un qualsiasi altro immobile destinato ad una attività di impresa sta prendendo sempre più piede il Leasing Immobiliare. Con questa particolare formula le banche o gli intermediari si impegnano ad acquistare o finanziare la costruzione di un immobile che scelto dall’utilizzatore che si vedrà impegnato per un periodo concordato a pagare un affitto mensile per tutta la durata del contratto.

Alla scadenza l’utilizzatore avrà la facoltà di riscattare l’immobile pagando un canone di riscatto concordato all’inizio del contratto e diventare pieno proprietario dell’oggetto della locazione stessa. [Per saperne di più…]

Pagare Meno Tasse: Come pagare meno IVA

Pagare meno IVA

Tra le imposte più fastidiose del nostro ordinamento, occupa una posizione di rilievo l’Iva, ovvero Imposta sul Valore Aggiunto, che a differenza di Irpef, Ires e Irap, non è una imposta sui redditi conseguiti durante l’anno ma un’ imposta sui consumi e, come tale, scatta ogni qualvolta si riceve una fattura d’acquisto oppure, quando si vende qualcosa emettendo fattura.

[Per saperne di più…]

Trattamento Fiscale e detrazioni del noleggio a lungo termine di autoveicoli

Noleggio auto

Questi ultimi anni hanno visto il proliferare di formule di acquisto e tecniche di gestione di autovetture che hanno per lo più la tendenza di evitare, per le aziende, l’acquisto o il pagamento diretto del veicolo. Leasing e noleggio a lungo termine “tutto compreso” (minimo 12 mesi), sono formule alternative che non costituiscono un formale acquisto in proprietà del bene, che passa comunque nella disponibilità della flotta aziendale previo il pagamento di un canone mensile.

In particolare il noleggio auto a Lungo Termine è una formula vincente per più ragioni, con una concreta convenienza economica, una preventiva pianificazione dei costi e un risparmio di tempo e risorse per la gestione della tua auto. [Per saperne di più…]

Quali libri sociali e registri vanno bollati e/o vidimati

Libri sociali

L’Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio è competente alla bollatura dei libri dei soggetti aventi sede legale nella provincia sede della C.C.A.A. anche se non iscritti nel Registro medesimo.

Per le imprese plurilocalizzate, l’Ufficio del Registro delle Imprese competente per la bollatura dei libri, è quello presso il quale è iscritta la sede principale. I libri relativi alle sedi secondarie possono essere bollati anche presso l’Ufficio ove è ubicata la sede secondaria.

Per la bollatura dei registri di carico e scarico dei rifiuti è competente l’Ufficio del Registro delle Imprese nella cui provincia è situata la sede legale dell’impresa o da quella della provincia in cui è ubicata l’unità locale. [Per saperne di più…]